Tu sei qui
Home > Cronaca Bianca > In edicola il nuovo libro dell’agrigentino Pascal Schembri “Il burraco delle signore grigioverde”

In edicola il nuovo libro dell’agrigentino Pascal Schembri “Il burraco delle signore grigioverde”

Pascal-SchembriDal primo novembre è in edicola il nuovo libro di Pascal Schembri dal titolo “Il burraco delle signore grigioverde”.

Loading...

Agrigentino residente a Parigi, Pascal Schembri esordisce in Italia nel 2008 con il romanzo “Il miracolo di San Calogero”, seguito presto dal giallo “Macelleria siciliana”, dopo aver pubblicato in Francia e in Italia, sotto vari pseudonimi, libri inchiesta sulla violenza coniugale e romanzi sulla libertà sessuale e di opinione. In ambito biografico ha pubblicato saggi su Françoise Sagan, Ennio Flaiano, Marilyn Monroe, Mario Monicelli e Édith Piaf. E ha vinto il “Premio Telamone 2014” e la “Pergamena Luigi Pirandello 2015”.

Come si legge nella scheda di presentazione del libro, “Alle serate romane delle signore benestanti che si trovano per giocare, per stare insieme, nascondendo o rivelando trascorsi deludenti di passioni soffocate sotto la cenere degli anni, si alterna la vicenda di una ragazza che non conosce il proprio passato e che dovrà perderlo interamente prima di riappropriarsene. Il dissolvimento totale di sé stessa, la scoperta e la fine dell’amore, il tormento della prigionia e l’insanabile ferita del lutto sono le dure tappe della sua formazione personale. Tra il thriller e il romanzo rosa, come spesso accade nella narrativa di Pascal Schembri, s’insinua una nota di tensione sociale, un tocco d’indagine sull’amore e su certe usanze del meridione italiano, sull’inquadramento storico di una organizzazione sovranazionale come ‘Il Clan’, composta da famiglie in continua faida, sprovviste di scrupoli e dedite ad affari d’ogni genere, contrapposte alla comunità femminile delle giocatrici di Burraco che tutte le settimane si riuniscono per ammazzare il tempo prima che il tempo le prenda per sfinimento. Un doppio affresco sull’instancabile lavorio della vita contro la vecchiaia, contro la morte e contro l’insensibilità”

 

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su