Tu sei qui
Home > Attualità > Crisi idrica. Cardella: urge convocare il Consiglio regionale dei consumatori e degli utenti

Crisi idrica. Cardella: urge convocare il Consiglio regionale dei consumatori e degli utenti

cardella2-224x300La  gravissima crisi che in questi giorni ha colpito e colpisce  le provincie di  Messina, Caltanissetta e Agrigento ha spinto il presidente regionale dell’Unione Nazionale Consumatori Manlio Cardella a invocare la convocazione in via straordinaria del Consiglio Regionale dei Consumatori e degli Utenti alla presenza delle 29.

La  richiesta è stata inoltrata al presidente della Regione Rosario Crocetta, al presidente del CRCU Mariella Lo Bello, al segretario generale presidenza Regione Patrizia  Monterosso, ai sindaci dei Comuni di Messina, Milazzo, Caltanissetta, Campobello di Licata, Ravanusa, Canicattì, ai direttori generali delle ASP di Messina, Agrigento e Caltanissetta, ai Prefetti di Messina, Agrigento e Caltanissetta.

Il Consiglio Regionale dei Consumatori ed Utenti, se convocato alla presenza delle 29  Associazioni dei Consumatori  riconosciute dalla Regione Sicilia,  spiega Manlio Cardella, “consentirà di avanzare  al governo regionale le seguenti richieste: Applicare la legge regionale 11 agosto 2015, n. 19 “ Disciplina in materia di risorse idriche”; Superare l’emergenza attuale; Ripristinare  l’ approvvigionamento idrico e l’erogazione costante del servizio nella Regione; Assicurare la funzionalità,  la salubrità degli acquedotti, delle condutture e dei  depuratori; Monitorare  i fenomeni  franosi e il dissesto del territorio; Assicurare, nelle more dell’applicazione della Legge n.19\2015, la corretta applicazione dei regolamenti d’utenza  da parte delle società preposte alla gestione del servizio idrico e verificare  il ruolo e la funzione degli Ato Idrico territoriali; Programmare risorse ed  interventi atti a garantire una migliore qualità del servizio finalizzati altresì a prevenire simili rischi nella Regione”

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su