Tu sei qui
Home > Politica > Mancata manutenzione fiume Akragas e presenza eternit. Vullo scrive all’amministrazione

Mancata manutenzione fiume Akragas e presenza eternit. Vullo scrive all’amministrazione

vulloAgrigento. Il consigliere comunale del Partito Democratico Marco Vullo, presidente della commissione consiliare “Bilancio”, ha trasmesso una nota all’amministrazione comunale ed agli uffici competenti in merito alla “mancata manutenzione dell’area di Contrada Poggio Disi a Montaperto, nei pressi del fiume Akragas”.

Scrive Vullo: “Sono molte le segnalazioni che ho ricevuto da tanti cittadini residenti a valle di Montaperto, soprattutto nei pressi della Contrada Poggio Disi a ridosso della strada provinciale 2, (bivio per Montaperto) , costeggiata dal fiume Akragas, per la situazione insostenibile, a causa di una  vera e propria discarica a cielo aperto, che ricade all’interno del fiume Akragas, dove si ammassano rifiuti di vario genere e si rileva una presenza cospicua  di recipienti in eternit e altro materiale di risulta.

Dal sopralluogo effettuato sul posto ho potuto costatare lo stato di abbandono in cui versa questa porzione del fiume Akragas, per la presenza di una  incolta vegetazione e di detriti,  segno di una mancata manutenzione del letto del fiume, che necessita una maggiore attenzione in termini di mantenimento e sicurezza da parte degli organi preposti.

Pertanto ritengo che in via precauzionale, viste le attese piogge del periodo invernale, occorra monitorare la situazione.

A causa della mancata manutenzione della zona, che incrementa la presenza massiccia di zanzare e  di ratti, che aggravano questo scenario di abbandono e degrado, i residenti lamentano che la disinfestazione programmata nei mesi di luglio ed agosto da parte degli uffici comunali, non abbia incluso la zona che proprio per la presenza del fiume, a ridosso delle abitazioni, avrebbe dovuto avere  un’attenzione maggiore”.

Quindi Vullo invita “l’amministrazione comunale e gli uffici preposti  a provvedere immediatamente a  bonificare la zona  con la rimozione del materiale Eternit  gravemente nocivo alla salute pubblica e  la protezione civile cittadina a relazionare nel dettaglio sulle condizioni del fiume, nel tratto interessato dalla presenza di molte abitazioni, scongiurando eventuali problemi a causa di imprevedibili condizioni climatiche che potrebbero  fare esondare il fiume e arrecare danni a cose e persone.

Le discariche che si riversano nella zona sono frutto della mancata vigilanza del territorio, dove incivili si sentono autorizzati a delinquere. Si effettui seriamente un controllo capillare del territorio, soprattutto delle aree maggiormente interessate da questi fenomeni di degrado, come quella di contrada Poggio Disi.

Mi rivolgo al Sindaco e all’Amministrazione tutta al fine di poter attivare con immediatezza tutte le procedure necessarie per scongiurare tali problemi legati soprattutto alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia della salute pubblica”.

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su