Tu sei qui
Home > Politica > Imprese giovanili. Moscatt e Currò scrivono interrogazione al Ministro Poletti

Imprese giovanili. Moscatt e Currò scrivono interrogazione al Ministro Poletti

moscattI deputati nazionali del Partito Democratico Antonino Moscatt e Tommaso Currò hanno presentato un’interrogazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti in merito ai problemi sorti per la mancata erogazione dei finanziamenti, in virtù delle misure agevolative Invitalia che consentono la possibilità di fare impresa giovanile.

Loading...

Moscatt e Currò affermano che “dallo scorso nove agosto non è stato più possibile presentare richiesta a Invitalia per l’accesso alle agevolazioni previste” chiedendo al Ministro Poletti se intende stanziare le risorse necessarie per coprire almeno le pratiche presentate antecedentemente a quella data, riavviando la valutazione.

“Ad oggi – affermano Moscatt e Currò – solo in Sicilia giacciono oltre 600 domande inevase, di giovani che vogliono avviare attività imprenditoriali per cambiare il proprio destino lavorativo e contribuire allo sviluppo del territorio, presentate prima del 9 agosto. In nessuna parte dell’avviso collegato al programma Titolo II, si faceva riferimento alla possibilità che le domande non venissero valutate per carenza di somme. Ed a questo si aggiunge il problema di chi, come nel caso della misura di Microimpresa, si trova in uno stato di ‘limbo’ per aver presentato domanda di ammissione alle agevolazioni dal 25 marzo all’ 8 agosto 2015 opzionando locali e versando caparre, ma senza ricevere mai un rimborso”.

I due parlamentari hanno chiesto, infine, “quali siano i tempi affinché possano essere date delle risposte ai coinvolti dei tanti territori e quali iniziative il Ministero vuole attivare per trovare i canali finanziari per riportare alla normalità gli strumenti agevolativi di chi è in cerca di occupazione in regioni che necessitano di opportunità e facilitazioni”

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su