Tu sei qui
Home > Attualità > La protesta del 31 ottobre. Il versante nisseno si riunirà a Sommatino

La protesta del 31 ottobre. Il versante nisseno si riunirà a Sommatino

minieraSommatino. In questi giorni stiamo dando ampio risalto alla manifestazione che il 31 ottobre si svolgerà ad Agrigento partendo dalla Camera di Commercio. Ma anche la provincia nissena scenderà in piazza e lo farà a Sommatino.

Loading...

Come spiegato dai Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Ignazio Giudice, Emanuele Gallo e Vincenzo Savarino, che interverranno alla manifestazione insieme alla Segretaria regionale della Cgil Mimma Argurio, “Sommatino è il simbolo di una politica che da sempre ha chiacchierato e non ha prodotto, è il simbolo del mancato sviluppo industriale e infrastrutturale. Sin dal 1730 la miniera Trabia – Tallarita ha reso l’idea di un lavoro fatto di sfruttamento minorile e infortuni mortali. A distanza di centinaia di anni vi sono le stesse questioni sociali, umane e lavorative che determinano sfruttamento e decessi, oggi si chiamano morti bianche. Dal 1730 al 2015 abbiamo ottenuto tante leggi sulla sicurezza e sul diritto alla salute negli ambienti di lavoro ma poco è cambiato e poco cambierà se la politica, una volta scritta e approvata la legge, non consente a chi deve controllare, gli ispettori del lavoro, di poter uscire dal proprio ufficio per mancanza di fondi. Il 31 ottobre – concludono i segretari – sarà un momento per manifestare e riflettere ma sarà anche un giorno nel quale si assumerà l’impegno di non spegnere più i riflettori sociali in una provincia e in una Regione che va indietro sotto il profilo economico e morale. I lavoratori, i disoccupati, i pensionati della provincia di Caltanissetta rivendicano risposte”.

L’incontro è previsto alle 10 in chiesa Madre, quindi alle 11.30 il concentramento nei pressi della miniera Trabia – Tallarita.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su