Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > A Delia incontro per discutere della questione precari

A Delia incontro per discutere della questione precari

precariDelia. Nella sala consiliare del Comune di Delia si è svolta un’importante riunione per discutere della situazione dei precari alla presenza dei rappresentanti del sindacto MGL e dei contrattisti dei Comuni di Delia, Sutera, Campofranco, Caltanissetta e Sant’Agata di Militello.
Come spiegato dal segretario dell’MGL Giuseppe Gardania, “Parte proprio da Delia il giro che faremo nelle province siciliane per fare un quadro generale delle difficoltà dei precari. Abbiamo discusso con la Regione e ci è stato detto che c’è un concreto e grosso problema per rinnovare i contratti per la mancanza di fondi ed è stato ipotizzato, cosa ben più grave, il ricorso alla ‘Cassa in deroga’ per una buona parte dei lavoratori a cui non verrà rinnovato il contratto. Si tratta di un sussidio, concesso da questa Cassa statale, pari all’80% dello stipendio ma che rappresenta l’anticamera del licenziamento”.
Dopo aver fatto questa premessa, Gardania ha dichiarato: “Chiediamo ai sindaci il supporto alla nostra proposta che abbiamo fatto nella Legge di Stabilità Nazionale, una proposta che faccia emergere la specificità di questi lavoratori. Se ancora non fosse chiaro ribadiamo che i contrattisti negli enti locali sono fondamentali dal momento che ne garantiscono il funzionamento. Questo da sempre e a maggior ragione adesso con i tanti pensionamenti che però non hanno portato a nuove assunzioni”.
Il sindaco Gianfilippo Bancheri, presente all’incontro, ha detto: “È una problematica che investe padri e madri di famiglia che lavorano al Comune da oltre 25 anni. Una problematica di grande importanza. Oggi la normativa nazionale e regionale crea molti ostacoli alla stabilizzazione e alla tempestività dei pagamenti. Noi sosteniamo l’MGL e la loro proposta e faremo un’apposita delibera di giunta nella speranza che questa annosa problematica finalmente si possa risolvere. Siamo qui al fianco dei lavoratori”.

Loading...

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su