Tu sei qui
Home > Attualità > Akragas – Juve Stabia 0 – 2. Decide una doppietta di Polak. Brutta prova dei biancazzurri

Akragas – Juve Stabia 0 – 2. Decide una doppietta di Polak. Brutta prova dei biancazzurri

polakSeconda sconfitta interna consecutiva per l’Akragas con la Juve Stabia che espugna l’Esseneto grazie alla doppietta del difensore ceco Jan Polak. Partita sottotono per gli uomini di Legrottaglie che così non riescono a dar seguito alla bella e pesante vittoria di Pagani e che vengono condannati comunque da due calci piazzati capitalizzati dall’uomo che non ti aspetti, il difensore Polak autore di due gol in fotocopia: cross dalla trequarti e incornata vincente.

Loading...

La partita si apre con il brutto infortunio di Cancellotti che rimane a terra per cinque minuti per ricevere le cure dei sanitari e viene sostituito da Gatto. Brutta notizia per Zavettieri e la Juve Stabia già colpiti da tanti infortuni. Ma proprio il nuovo entrato, dopo quasi mezz’ora di studio, serve l’assist per il gol di Jan Polak  che dà il vantaggio alle “vespe”. Il difensore stabiese salta più in alto di tutti sugli sviluppi di un calcio di punizione e di testa mette alle spalle di Maurantonio. L’Akragas accusa il colpo e Gomez tre minuti dopo sfiora il raddoppio. Al 38′ arriva la reazione biancazzurra con la grande occasione targata Di Piazza che, dopo un gran numero in area, con un sinistro a giro sfiora il palo lungo. Ci prova anche Almiron al 42′ ma è facile la parata di Polito.

Dagli spogliatoi non rientra Zibert sostituito da Leonetti e dopo due minuti esce anche Almiron per Mauri. L’Akragas entra in campo con un piglio diverso e dopo novanta secondi Di Piazza con un gran sinistro sfiora il pareggio. Ma è un fuoco di paglia e la supremazia territoriale degli agrigentini è sterile. Al 70′ l’Akragas va in gol ma l’arbitro Bichisecchi annulla per un’irregolarità di Vito Leonetti che si aggiusta il pallone con il braccio sulla sponda di Di Piazza prima di calciare in rete. Un minuto dopo Roghi, da poco subentrato ad Aloi, sfiora il pareggio di testa ma sarebbe stato fuorigioco. All’81’ l’episodio che chiude la partita: nuova punizione dalla trequarti per la Juve Stabia e Polak (grande prestazione la sua al di là dei gol) trova il secondo colpo di testa vincente della giornata.

FORMAZIONI

AKRAGAS: Mau­ran­to­nio; Scru­gli, Ma­ri­no, Ca­pua­no, Sa­ba­ti­no; Sa­lan­dria, Al­mi­ron (Mauri), Aloi (Roghi); Zi­bert (Leonetti); Di Piaz­za, Ma­do­nia. (Lo Mo­na­co, Lo­vric, Vi­cen­te, Fiore, Cri­stal­di, Vono). All. Le­grot­ta­glie.

JUVE STABIA: Po­li­to; Romeo, Mi­glio­ri­ni, Polak, Liot­ti; Cancel­lot­ti (Gatto, Carrotta), Obodo, Fa­va­su­li, Con­tes­sa; Gomez, Ni­ca­stro (Bombagi). (Mo­de­sti, Mi­le­to, Ca­ril­lo, Ma­sco­lo). All. Za­vet­tie­ri.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su