Tu sei qui
Home > Politica > Canicatti, salta il consiglio comunale. L’opposizione denuncia: “è boicottaggio della maggioranza”

Canicatti, salta il consiglio comunale. L’opposizione denuncia: “è boicottaggio della maggioranza”

consigliere Maira
Consigliere Antonio Maira

Canicattì, Ancora una seduta a vuoto del consiglio comunale di Canicattì. Ieri sera, infatti, la riunione è saltata per mancanza del numero legale. In aula soltanto cinque consiglieri della maggioranza nonostante si dovessero trattare argomenti importanti come l’approvazione del conto consuntivo(per il quale si rischia il commissariamento dell’assise cittadina), e si dovessero discutere la relazione che l’apposita commissione d’inchiesta su “Girgentiacque” ha stilato dopo mesi e mesi di approfondimenti. Per l’opposizione, far saltare da parte della maggioranza la seduta di ieri equivale ad una forma di ostruzionismo. In sostanza- sostiene stamattina il consigliere Antonio Maira del Pd- Corbo ed i suoi “amici” vogliono far cadere senza affrontarli argomenti importanti in discussione per il futuro della nostra città come ad esempio: acqua, bilancio e piano regolatore generale. Noi però a questo gioco non ci stiamo –conclude Maira- ed ieri sera stesso abbiamo chiesto al presidente Ivan Trupia una nuova convocazione ed anche urgente del consiglio affinchè ritorni ad occuparsi di questi argomenti”.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su